sabato 14 maggio 2011

Madeleines



Chissà perché non le avevo mai fatte prima di stasera.
Chissà quale incantesimo finora mi aveva fatto arretrare intimorita.
Forse la paura di non riuscire a riprodurre la petite bosse che le rende tanto speciali.
O forse... chissà.
Queste madeleines non saranno quelle di Proust.
Certo che no.
Sono quelle di Santin.
Mica male.
Davvero, mica male.


4 uova
200 gr zucchero
250 gr farina
8 gr lievito
50 gr latte
125 gr burro fuso
la scorza grattugiata di un'arancia
cannella in polvere

Rompere le uova, aggiungere lo zucchero e sbattere bene il composto con una frusta. Unire il lievito setacciato con la farina, il latte, il burro fuso, la scorza d'arancia grattugiata e la cannella in polvere. Versare nell'apposito stampo e infornare a 170° per 10 min circa. 

Chiudere gli occhi, e pensare a Parigi. 
Forse non sarà indispensabile per la buona riuscita della ricetta, ma gioverà di certo al vostro umore.

5 commenti:

Pinella ha detto...

Ci sono ricette che non facciamo per chissà che timore. Sono felice invece che tu l'abbia fatto. Diciamo addio alle remore e incertezze? Splendide Madeleines....

Alessandra ha detto...

Addio alle remore.
Promesso.
Da oggi le madeleines sono entrate ufficialmente a far parte del mio repertorio.
E, di conseguenza, anche se queste sono già molto buone, sperimenterò presto altre varianti, fino ad arrivare alla ricetta perfetta: a quella, cioè, che più si avvicina al sapore di quel ricordo parigino di tanti, tanti anni fa.

Però ci sono altri mostri che non ho ancora affrontato.
I macarons, ad esempio.
Ho in libreria qualcosa di molto bello al riguardo.
Pierre Hermé, giusto per dirne uno. Poi i tuoi post: li conosco così bene che potrei recitarli a memoria.

Eppure...
Non trovo mai il tempo.
Invento sempre una scusa.

Verrà il tempo.
Viene il tempo per tutto.
Verrà anche per i macarons.

E poi un giorno li faremo insieme.
Nella mia o nella tua cucina.
Li faremo insieme.

E sarà una festa.

Pinella ha detto...

Niente è impossibile, cherie! Meglio....quasi niente è impossibile....

ROBERTO ha detto...

Ciao complimenti per il blog!! Ti scrivo per informarti che sto facendo un contest nel mio blog! se ti va di partecipare vieni a vedere di cosa si tratta!! Ciao e grazie!
http://www.myart-robertomurgia.blogspot.com/2011/05/cook-with-my-art.html

Alessandra ha detto...

Caro Roberto, intanto benvenuto e grazie mille per i complimenti! Vengo a dare un'occhiata senz'altro, e poi ti dico con cosa voglio partecipare. A presto.