mercoledì 17 agosto 2011

Crostata di crema e pinoli


Ho fatto una passeggiata con le mie ragazze, in questi giorni.
Niente di speciale: giusto mezz'oretta, proprio dietro casa.
Osservare un cucciolo d'uomo che incontra il mondo per la prima volta, e condividere anche solo una briciola del suo incantato stupore... è qualcosa che non ha eguali.
È un regalo grande: è magia, allo stato puro.
E come in tutte le avventure che si rispettino... abbiamo trovato un tesoro.
Due pigne piccole piccole, ma piene di pinoli.

Un grande tesoro.
Che mi ha fatto pensare ad un sapore lontano.
Un dolce che credevo perso nella memoria.
E che invece, oggi, vale la pena ritrovare.



Per la pasta frolla:
300 gr farina
150 gr burro
130 gr zucchero
1 uovo e 1 tuorlo
1 pizzico di sale
la scorza grattugiata di un limone non trattato


Per la crema pasticcera:
0,750 litri di latte fresco intero
220 gr zucchero
6 tuorli
45 gr farina
30 gr amido di mais
la scorza di un limone non trattato


Per finire:
pinoli 


Preparare la frolla, a mano o con la planetaria, poi farla freddare in frigo per un paio d'ore, o in freezer per una mezz'oretta. 


Nel frattempo preparare la crema: in una pentola dal fondo spesso fare bollire il latte con la scorza del limone. Sbattere i tuorli con lo zucchero, poi incorporare a poco a poco la farina setacciata insieme all'amido. Quando il latte prende il bollore, versare sul composto di uova e mescolare bene, poi riportare tutto sul fuoco fino a che la crema si addensa.
Trasferire in una ciotola, coprire con la pellicola a contatto e fare raffreddare.


Stendere la frolla ad un'altezza di 4-5 mm, rivestire una teglia da crostata e bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta. Versare la crema fredda sulla frolla e cospargere la superficie di pinoli. Infornare a 170° per 45 min circa.


Spolverare la crostata di zucchero a velo e mangiarla fredda, o tiepida, o come più vi piace.

2 commenti:

marifra79 ha detto...

Dev'essere stato bellissimo! E poi concordo con te, è un vero tesoro quello che avete trovato!! Mia madre me lo ripete sempre... fa attenzione alle pigne! Un abbraccio e buonissima serata

Alessandra ha detto...

Hai proprio ragione: a volte è straordinaria la gioia che possono darti le cose più semplici!
E tu... devi avere una mamma molto saggia.
Un abbraccio grande e buonissima serata anche a te.
Grazie per essere passata di qui.