sabato 28 gennaio 2012

Torta quadro d'autore

Ci sono persone che scegli di avere nella tua vita.
Magari ci entrano per caso.
Con un paio di scarpette lucide, per esempio.
Salvando il tuo cane dopo mille operazioni.
Oppure facendoti abbuffare di pasticcini in un freddo pomeriggio d'inverno, senza poi avere nemmeno l'accortezza di mostrare un piccolo, piccolissimo senso di colpa per la salute dei tuoi fianchi.

Antonella invece non l'ho mai scelta.
Semplicemente... mi è capitata, se così si può dire.
Mi ricordo una bottiglia di vino, buttata giù insieme a tante chiacchiere.
Quella volta che mi ha costretta a comprare un pigiama di seta, proprio mentre i miei pensieri erano inchiodati alle luci della più brutta delle sale operatorie.
Un vestito rosso e le domeniche sportive.
Insieme a Parigi, nei giorni della merla, quando quella nausea è scomparsa insieme a tante lacrime.
Nella cucina più attrezzata del west, a glassare migliaia di biscotti.
Insieme a Pisa, a fare gli uomini.
Le mani tra i capelli di Marta, per combattere il cattivo umore.
I pupi di zucchero, alle nove del mattino, e tante, tante risate.

No, Antonella non l'ho mai scelta.
Ma ringrazio ogni giorno il Principale, o chi per Lui, per averla messa sulla mia strada.

  
Da una ricetta di Luca Montersino

Per la crema leggera al limoncello:
1 lt panna
750 gr crema pasticcera (qui la ricetta)
19 gr gelatina in fogli
25 gr scorza di limone
25 gr limoncello

Reidratare la gelatina in acqua fredda, strizzarla bene e scioglierla in una parte della crema pasticcera riscaldata al microonde. 
Unire la scorza di limone grattugiata e il limoncello.
Montare la panna e incorporarla alla crema pasticcera con movimenti decisi ma delicati.

Per la finitura:
1,2 kg gelée ai frutti rossi
1,2 kg frutta fresca mista
800 gr pan di Spagna (qui la ricetta)
80 gr gelatina neutra
 
Preparare un foglio di acetato, poggiarvi sopra un cerchio da pasticceria e montare la torta al contrario. Tagliare la frutta e poggiarla sull'acetato. Versare la crema leggera in una tasca da pasticceria e fare il primo strato, coprendo completamente la frutta tagliata. 
Versare sopra la gelée ai frutti rossi, e poi ancora la crema leggera al limoncello.
Terminare con il pan di Spagna, inzupparlo con una bagna a piacere (io ne ho usato una al limoncello) e fare freddare in freezer.
Quando la torta sarà congelata, lucidare con gelatina neutra, uscire dal cerchio da pasticceria e decorare con frutta fresca.
Mangiare con gioia, e digerire con allegria.


3 commenti:

Pinella ha detto...

Sei speciale

Alessandra ha detto...

Ho un'amica speciale, piuttosto.
Vive al di là del mare.
E io le voglio un gran bene.

Flo ha detto...

Che bello questo blog...e sono arrivata a lui proprio tramite Antonella.
Credo di aver capito chi sia e anche se la conosco pochissimo è proprio come dici tu.
Sei bravissima complimenti davvero