lunedì 19 settembre 2011

Salsa mou

Facile facile questa salsa. 
Ma anche buona buona.
Golosa da leccarsi le dita.
E si prepara in cinque minuti (suvvia... facciamo 10 minuti, ma non uno di più, lo giuro!).

Stasera ho a cena il mio fratellone.
Non potevo presentarmi con qualcosa di troppo leggero.
Né di troppo sano.
Né di troppo piccolo.

Ho preparato del gelato di vaniglia.
La ricetta la trovate qui.
Poi delle mandorle caramellate.
Se ne sopravvive qualcuna le fotografo anche, e vi posto la ricetta.
E infine della salsa mou, densa e profumata.

Per farla breve... ho preparato tutte le cose che gli piacciono di più.
Beh...ecco, magari non proprio tutte.
Ma almeno una buona parte.
A stasera allora.


200 gr zucchero semolato
130 gr panna liquida fresca

Preparare un caramello biondo, secondo il metodo tradizionale, a secco, o con l'aggiunta di un filo d'acqua. Riscaldare la panna e mantenerla calda. Quando il caramello è pronto, allontanarlo dal fuoco, e versarvi la panna calda poco alla volta, facendo attenzione a non scottarsi con i vapori. Riportare il tutto sul fuoco, e fare tirare la salsa a fiamma bassissima.
Versare la salsa bollente in un barattolo con chiusura ermetica, e capovolgerlo fino a completo raffreddamento.
Così conservata, la salsa si mantiene per mesi: al momento di usarla, se si fosse indurita troppo, basta riscaldarla a bagnomaria.
Bon appetit.

6 commenti:

neve di marzo ha detto...

la cercavo da secoli!

Alessandra ha detto...

Sono contenta che tu l'abbia trovata qui.
Io ne ho provate mille negli anni, poi a poco a poco ho eliminato gli ingredienti superflui, e ho trovato la giusta quantità di panna.
Provala: adesso è morbida e cremosa al punto giusto!

Federica ha detto...

E io che continuo ad avere paura del caramello...Argh!
Però la salvo, sia mai prendessi coraggio :) Un bacio, buona giornata

lerocherhotel ha detto...

Facile e moooolto buona!

Alessandra ha detto...

Federica... noooo, non devi avere paura del caramello, è così buono! L'unica cosa a cui devi prestare attenzione è che la panna sia calda quando la aggiungi al caramello, poca alla volra, perchè potresti bruciarti con i vapori, ma, a parte questo, non ci sono insidie in questa ricetta, lo giuro!

Alessandra ha detto...

Lerocherhotel... risultato garantito!