domenica 9 ottobre 2011

Torta di battesimo



Ieri si è battezzata una bimba. 
Un piccolo batuffolo rosa. 
Antonietta. 


Certo... questa torta mi ha portato via un po' di tempo, non posso negarlo.
Maledetta fissazione per la simmetria...
Ci sono volute circa 12 ore per decorarla.
Più naturalmente il tempo di preparare le basi, la ganache e tutto il resto. 


Mi ha portato via un po' di tempo, e forse anche un po' di serenità, visto che lo stesso giorno cominciava il corso di Paoletta e Adriano sulla panificazione col lievito madre, e che lasciavo a casa la bimba appena sfebbrata.


Il risultato... poco più di 5 chili tra dolcezza, gerbere e piccole margherite.
Un po' di tempo e un po' di serenità in meno, ma... credo che ne sia valsa la pena.




Per il Pan di Spagna (ho adoperato due stampi da 30 cm e uno da 24):
1,250 kg uova intere a temperatura ambiente
875 gr zucchero
750 gr farina
250 gr fecola di patate
la scorza grattugiata di 5 limoni non trattati

Montare le uova con lo zucchero e le scorze dei limoni grattugiate fino a renderle bianche e spumose. Con una spatola incorporare alle uova le polveri setacciate insieme, avendo cura di non smontare il composto, con movimenti delicati ma decisi dal basso verso l'alto. Infornare a 180° per 20-25 minuti, a seconda della dimensione della teglia.

Sformare il Pan di Spagna quando è tiepido, aspettare che si raffreddi completamente e poi tagliarlo della dimensione e della forma desiderata.

Crema chantilly:
1,2 kg di crema pasticcera
600 gr panna montata

Per la crema pasticcera:
1 l latte intero fresco
8 tuorli
350 gr zucchero
100 gr farina 
la scorza di 3 arance non trattate

Versare il latte in una pentola, aggiungere le scorze di arancia e portare a bollore. Sbattere i tuorli con lo zucchero finché non diventano bianchi e spumosi e aggiungere la farina setacciata. Filtrare il latte bollente, poi versarne un terzo sul composto di uova. Mescolare il tutto, unire al latte rimasto e riportare sul fuoco. Una volta raggiunto il bollore, fare cuocere per un minuto, versare in una ciotola di vetro coperta con pellicola a pelle e fare freddare il più velocemente possibile, anche con un bagnomaria di acqua e ghiaccio.

Quando la crema è fredda, unirvi la panna montata, poco alla volta per non smontarla, e mescolare.

Farcire il Pan di Spagna tagliato in dischi con la crema chantilly poi coprire la torta con crema al burro, gelatina o panna montata.

Per la pasta di zucchero:
90 ml acqua 
15 gr gelatina in polvere o in fogli
150 gr glucosio
gr 1,350 zucchero a velo
colorante a scelta 
zucchero a velo per stendere la pasta


Reidratare la gelatina nell'acqua. A fuoco dolcissimo farla sciogliere insieme al glucosio, avendo cura di non farle prendere il bollore. Se si desidera colorare la pasta, farlo adesso, sciogliendo il colore nel liquido, poco alla volta, fino ad ottenere la tonalità desiderata. 
Setacciare lo zucchero a velo e versarlo nella ciotola della planetaria. Unire il liquido ottenuto e mescolare col gancio impastatore fino a che il composto non forma una palla. 
Se l'impasto dovesse risultare troppo duro, aggiungere acqua a cucchiaini, poca alla volta, fino a raggiungere la densità desiderata.
Stendere sul piano di lavoro spolverato con zucchero a velo.
Decorare sorridendo.

16 commenti:

Ely ha detto...

Alessandra grazie della tua visita che mi ha permesso di conoscere il tuo blog che torta meravigliosa!!!!! io non mi sono mai neanche avvicinata a una preparazione così! davvero favolosa! buona domenica

Federica ha detto...

E' semplicemente stupenda, compliemnti. E tanti auguri alla piccolina. Un bacio, buona domenica

Anonimo ha detto...

...Grande successo per questa dolcezza rosa, Antonietta è troppo piccola x apprezzare ma i suoi 40 ospiti hanno decisamente gradito! Brava signorapiccolapasticceriasperimentale!!!

Anonimo ha detto...

Complimenti ad Alessandra per la bellissima torta che ha deliziato gli invitati ed impreziosito le foto di questo momento emozionante.

Antonietta, Angelo, Elisabetta e Pierangelo.

Alessandra ha detto...

Ely... grazie, sono contenta che il blog ti piaccia. Ti ho conosciuto per caso, ma ti seguo volentieri. Forse non saranno torte in pasta di zucchero, ma il tuo blog e le tue foto sono deliziosi!

Alessandra ha detto...

Federica... è stata laboriosa ma... ne è valsa la pena. La piccolina oggi sta meglio! Grazie per gli auguri e un abbraccio anche a te.

Alessandra ha detto...

Anonimo... signora piccolapasticceriasperimentale... sì, suona bene, mi piace!

Alessandra ha detto...

Antonietta, Angelo, Elisabetta e Pierangelo... le vostre parole mi hanno commosso. Grazie, di cuore.

LaMagicaZucca ha detto...

Ma che bel blog che ho trovato!!!
Complimenti per la cura e la qualità delle tue ricette.
Da adesso sono una tua google followers.... Se ti va, passa a trovarmi, sei la benvenuta.
www.lamagicazucca.blogspot.com

Alessandra ha detto...

LaMagicaZucca... grazie per i complimenti, e per esserti iscritta. Benvenuta a casa. Faccio senz'altro un giro da te!
A presto

angicoock ha detto...

Congratulazioni alla piccoletta. Sono veramente felice x lei.
E soprattutto complimenti x la meravigliosa torta. Affascinanate

Pecorella di Marzapane ha detto...

E' una torta tenerissima! Per il lieto evento mi sembra perfetta, racconta la dolcezza di quella bimba al suo battesimo

Tiziana

Federica - Pan di Ramerino ha detto...

Bravissima! Questa torta è una meraviglia!

Alessandra ha detto...

Angicoock... grazie!

Alessandra ha detto...

Pecorella di Marzapane... tenera la torta, tenera la bimba e teneri anche i genitori!

Alessandra ha detto...

Federica - Pan di Ramerino... grazie!