martedì 7 febbraio 2012

Biscotti di farina gialla all'arancia

Questo, senza ombra di dubbio, è il momento che preferisco.
Nella nascita di un libro, nell'organizzazione di un mostra o nell'ideazione di un dolce.
Questo momento, e nessun altro.
Quando non c'è assolutamente niente, se non una montagna di materiale vario e indefinito da sistemare.
Quando non ci sono progetti, capitoli, nè cataloghi, ma soltanto un mucchio di sentimenti e qualche vaga idea su come esprimerli. 
Quando ogni cosa è avvolta nella nebbia, e tutto può succedere.
Questo, di gran lunga, è il momento che preferisco, e quello per cui ne vale sempre la pena.
Che si tratti di parole, di fotografie o di ingredienti, poco cambia.
Tutto comincia sempre allo stesso modo: con una nuova cartella sul mio computer.
Poi passano i giorni, i mesi a volte, e si sistemano le idee, si incanalano le emozioni.
Tutto, poco alla volta, trova posto, e torna a casa.
Lì, nell'unico posto dove è giusto che sia. 
Lì, da dove in fondo non si è mai mosso. 


175 gr farina 00
200 gr farina gialla finemente macinata
100 gr zucchero
100 gr burro morbido
2 uova
la scorza di un'arancia grattugiata

Mettere tutti gli ingredienti nel bicchiere del mixer e frullarli fino ad ottenere un composto omogeneo. Fare raffreddare in frigo per mezz'ora circa. 
Formare i biscotti sul palmo delle mani, bagnando la punta delle dita per lavorare più facilmente. Posizionare i biscotti su una leccarda da forno coperta di silpat, ben distanziati tra loro perché aumenteranno di volume durante la cottura. Spolverizzare con zucchero semolato. Infornare a 170° per 15 minuti circa.

2 commenti:

Federica ha detto...

In bocca al lupo per quel che bolle in pentola. Io prendo un biscottino, li adoro con la farina di mais :) Un bacio, buona serata

Alessandra ha detto...

Crepi il lupo e... speriamo bene!
Prendi due biscottini, che sono davvero buoni.
Un bacio grande, e buona serata anche a te: