mercoledì 17 ottobre 2018

Ciambella glassata al limone

Lento scorre il tempo, nel frattempo.

Si dilatano i pensieri con le attese.
Diminuiscono le inteste. 
Non bastano le chiese.

Arriverà il tempo quando sarà il momento.
Aspetterò, senza accanimento.


Per la ciambella:
150 g uova
150 g zucchero
75 g burro fuso, raffreddato
150 g farina debole
150 g panna acida
la scorza di un limone bio
1 cucchiaio di succo di limone
1 cucchiaio di estratto di vaniglia
5 g baking
un pizzico di sale

Per la glassa:
100 g zucchero a velo
15 g di succo di limone
scorze di limone e limone verdello bio per decorare

Per la ciambella. Montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere una montata spumosa. In una boule mescolare la panna acida con la vaniglia, il sale, il succo e le scorze di limone. Incorporare il composto alla montata di uova. Unire la farina setacciata con il lievito, delicatamente, con una spatola, quindi aggiungere il burro fuso a filo. Versare l’impasto in uno stampo da ciambella imburrato e infarinato e infornare a 170° C per 35 minuti ca. Fare intiepidire la ciambella, quindi sformarla su una griglia e fare freddare completamente prima di glassarla. 

Per la glassa. In una boule mescolare lo zucchero a velo con il succo di limone, aggiungendo zucchero o succo di limone per regolarne la consistenza che deve risultare piuttosto fluida. Finire con scorze di limone e limone verdello grattugiate.

martedì 2 ottobre 2018

Biscotti al cacao e noci pecan

- Mamma, li faremo sempre i biscotti a forma di fiore?
- Sì. E li faremo anche a forma di cuore, di stella e di unicorno.

Facciamole tutte insieme le cose che ti piacciono, e quando abbiamo finito cominciamo da capo, e facciamole ancora. 

Non sarai più l'unica, e questo ti spaventa.
Ma sarai sempre la prima, e questo mi rasserena.
Attraverseremo questo crocicchio camminando piano, la tua spalla sopra il mio gomito, appena un po'.
E poi ancora nuova strada da percorrere, terra densa da battere insieme. 
E quando capiterà di cadere, io porterò cerotti, e tu parole gentili per tutti

Preparati, bambina mia.
L'amore è una strana entità algebrica che non si divide, si moltiplica soltanto. 
Inforniamo tutti i biscotti che ti piacciono.
La festa è appena cominciata.


210 g farina 00
125 gr noci pecan
50 g cacao amaro
125 g burro
140 g zucchero di canna chiaro
2 uova
un pizzico di sale

Lavorare con le fruste il burro morbido con lo zucchero di canna, fino ad ottenere una crema spumosa. Unire un uovo intero e un tuorlo e amalgamare. Setacciare la farina insieme al cacao e aggiungere il sale. Aggiungere le polveri al composto, insieme a 75 g di noci pecan tritate finemente, e mescolare bene. Dare alla pasta la forma di un panetto, avvolgere con pellicola e fare riposare in frigorifero. 
Quando la pasta si sarà riposata, stenderla ad un altezza di 4 mm circa, coppare i biscotti della forma desiderata, quindi spennellarli con l'albume rimasto, appena sbattuto, e spolverarli con le noci pecan restanti, tritate grossolanamente.
Infornare a 170° C per 12 min circa, poi farli freddare su una griglia.

Camminare vicini, e goderseli per strada.