lunedì 23 giugno 2014

Crema alla lavanda con fragole e frolla al pepe di Sichuan

È una questione di osmosi ed empatia una buona foto, o almeno così ho capito.

Un corteggiamento sottile, una seduzione garbata.
Un miracoloso equilibrio tra dare e ricevere, offrirsi e scoprirsi.

Per lavoro o per caso ho conosciuto molti fotografi nella mia vita.
Alcune foto le ho guidate.
Altre catalogate.
Altre costrette nei labirinti di una mostra, e provato a raccontarle.
Altre ancora, quelle che fra tutte mi hanno rubato il cuore, ho avuto il privilegio di aspettarle.

Ho conosciuto molti professionisti nella mia vita.
Ma solo uno mi ha fatto capire qual è il segreto, se ce n'è uno.
Il segreto è che un fotografo non ruba niente.
Non trafuga attimi di realtà.
Non sottrae immagini o sentimenti.
Non dispone scenari o costruisce finzioni.

Un fotografo è una persona che aspetta.
Fino a quando le cose o le persone decidono di consegnarsi a lui.

Ci voglia il tempo che ci vuole.
La luce che ci vuole.
È una questione di fiducia, non c'è fretta.

È un momento magico.
L'inizio di tutte le arti.
Narciso che si guarda alla fonte, senza annegare.
Uno specchio che non riflette, ma decide di raccontare
.


Per la crema:
50 gr panna fresca
900 gr latte
8 tuorli
120 gr zucchero
16 gr gelatina in fogli
lavanda q.b.

Per la frolla:
185 gr burro
185 gr zucchero
60 gr tuorli
360 gr farina
7 gr lievito
3 gr sale
1/2 cucchiaino pepe di Sichuan 

Per la finitura:
fragole
fiori di lavanda

Per la crema. In un pentolino fare scaldare il latte con la panna e la lavanda fino a portare quasi ad ebollizione. Unire i tuorli sbattuti con lo zucchero e portare a 85° mescolando con una spatola. Allontanare dal fuoco, filtrare, fare scendere la temperatura, aggiungere la gelatina ammorbidita in acqua e ghiaccio e mescolare bene. Fare scendere velocemente la temperatura immergendo la ciotola in acqua e ghiaccio. Versare il composto negli stampi di silicone prescelti e fare congelare in freezer.

Per la frolla. Lavorare gli ingredienti tutti insieme fino ad ottenere una pasta omogenea e compatta, quindi avvolgere con pellicola e fare riposare in frigorifero. Quando avrà riposato, staccare delle piccole briciole con le mani e infornare a 170° fino a colorazione.

Per la finitura. Fare scongelare le creme alla lavanda, posizionarle nelle ciotole e terminare con fragole a pezzetti, briciole di frolla al pepe di Sichuan e fiori di lavanda.

Mangiare nel tempo di uno scatto.