venerdì 25 ottobre 2013

Sablés chocolat à la fleur de sel

Purtroppo o per fortuna, nella vita arriva sempre il momento di fare due calcoli, e se è il caso, di pagare anche il conto.
Alcuni sono lì da anni, infingardi, e crescono lentamente, sapendo che prima o poi sarai costretto a fermarti e a guardarli in faccia.
Altri arrivano improvvisi come uno strappo muscolare: precisi, circoscritti, dolorosissimi. 
Qualcuno lo paghi puntualmente, qualcun altro lo trascini un po' per strada.

Poi arrivano dei debiti anomali, che non sapevi nemmeno di avere contratto.
Ti offrono brownies senza cacao, così buoni che non hai nemmeno bisogno di correrci su. 
Ti allentano la tensione in fondo alla schiena, senza bisogno di massaggi.
E ti rubano un sorriso, alle sette di sera.

Perché un debito non è necessariamente una calamità naturale.
A volte, semplicemente, è un percorso da compiere.
Un pezzetto di strada.
Una lunga passeggiata a piedi scalzi.


Da Infiniment di Pierre Hermé:

150 gr cioccolato fondente al 70%
150 gr burro pomata
120 gr zucchero di canna
50 gr zucchero a velo
3 gr fleur de sel
1 cucchiaino estratto di vaniglia 
175 gr farina
30 gr cacao amaro in polvere
5 gr bicarbonato di sodio


Ridurre il cioccolato in lamelle molto sottili. 
Unire farina, cacao e bicarbonato e setacciare insieme le polveri due volte. Aggiungere al burro gli zuccheri, il sale e l'estratto di vaniglia e mescolare bene, poi unire le polveri setacciate e le lamelle di cioccolato, cercando di mescolare l'impasto il meno possibile. Compattare formando un cilindro di quattro cm circa, fare freddare in frigorifero per un paio d'ore, poi con un coltello affilato tagliare delle fette alte un cm. Infornare a 180°C per 10-12 min, in modo da lasciare i biscotti un po' indietro di cottura.

Nessun commento: